Mondial Vins Extrêmes - 2019

Un edizione Record!

Guida vini premiati

L'edizione 2019 del Mondial des Vins Extrêmes ha battuto tutti i record sia per numero di vini che per aziende e paesi partecipanti.

Sono stati 920 i vini iscritti da 339 aziende provenienti da 25 Paesi. Fra le prime volte assolute la partecipazione di etichette provenienti da Cipro e Malta dalla Bolivia e dal Perù; e poi i ritorni di Croazia, Andorra e Lussemburgo, ma anche Palestina e Capo Verde e dopo molti anni, vini dall’Ungheria. Sono state 18 invece le regioni italiane partecipanti ed anche in questo caso con le novità della Basilicata e del Molise.   

«E' stata l’edizione dei record – sottolinea Roberto Gaudio, presidente Cervim – con numeri che testimoniano la continua crescita del concorso e la sempre maggiore attenzione al concorso da parte delle aziende. Mondial che con i numeri di quest’anno rientra a pieno titolo tra i grandi concorsi internazionali, se si tiene conto che il nostro concorso è esclusivamente rivolto a vini prodotti in contesti particolari e con precisi parametri di ammissione. Grande soddisfazione, inoltre, avere ogni anno aziende partecipanti da nuovi paesi: quest'anno Perù, Bolivia, Cipro e Malta; mentre fra le regioni italiane, è stata la prima volta per Basilicata e Molise».

Al termine delle degustazioni sono stati 279 i vini premiati con 17 Grandi Medaglie d'Oro, 198 Medaglie d'Oro e 64 Medaglie d'Argento. 20 i premi speciali assegnati, tra cui il Premio Mondial des Vins Extrêmes 2019, destinato alla regione che ha partecipato con il maggior numero di vini, vinto quest'anno dalle Isole Canarie.

Torna su